Scarico A Mare Manduria

Scarico A Mare Manduria scarico a mare manduria

Secondo i tecnici dell'ente idrico, dunque, la soluzione adottata sarebbe la meno peggio che le popolazioni interessate (gli avetranesi in. «No scarico a mare», Emiliano chiederà una legge poter scaricare su suolo (ma il sito resta a Urmo). commenti. tweet. invia. stampa. Franzoso e Marmo: «Abbiamo dimostrato con i fatti quanto sosteniamo da tempo: ovvero che non esiste una soluzione alternativa allo scarico. Nuovo depuratore, no allo scarico a mare: migliaia sfilano in strada tra dà il nome alla località balneare di proprietà di Manduria ma, di fatto. Con parere “finale” del 24 settembre scorso il Comitato VIA di Regione Puglia ha ritenuto “NON ADEGUATI” ben 10 informazioni su 12 dello.

Nome: scarico a mare manduria
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 63.87 Megabytes

L'opera contestata è quella che l'Acquedotto pugliese ha già appaltato ed iniziato con i lavori in località Urmo Belsito, zona residenziale turistica che ricade in territorio di Avetrana, distante meno di due chilometri dal mare di Specchiarica. Un progetto che dalle ultime carte pubblicate dalla Regione, prevede lo scarico del troppo pieno nel mare del porticciolo naturale di Torre Colimena, attraverso un bacino di acqua dolce con cui è collegato da un canale.

Stessa cosa hanno ribadito i rappresentanti dei comuni presenti, Torre Santa Susanna e Porto Cesareo assenti gli altri che avevano accettato l'invito, come Maruggio, Torricella, Erchie. È stato un esponente del gruppo salentino il primo a dire quello che tutti evidentemente aspettavano che si dicesse, se è vero che le sue parole sono state seguite da un boato di approvazione e applausi.

Tra gli applausi del numeroso pubblico, ha poi fatto andare su tutte le furie il sindaco di Porto Cesareo, Salvatore Abano che lo ascoltava.

Sempre rivolgendosi ai politici, il giornalista li ha invitati piuttosto ad incatenarsi davanti alla Regione per ottenere qualcosa.

.