Scarica Photoshop Sc

Scarica Photoshop Sc  photoshop sc

Esiste tuttavia una soluzione, completamente legale e riconosciuta dalla stessa software house, grazie alla quale è possibile scaricare Photoshop gratis in. Revisione. Adobe Photoshop CS6 è un software di foto-editing sviluppato da Adobe disponibile per Windows PC e MAC. Nonostante, Photoshop sia stato. 4 Modi semplici e legali per installare Adobe Photoshop CS6 e utilizzarlo gratuitamente. Scopri come scaricare photoshop gratis, vai ai Photoshop CS6 tutorials. Poiché Photoshop è identico in Windows e sul Mac, il libro è concepito per Potete scaricare le foto utilizzate nel libro Grazie alle persone eccezionali di Brand. Si è ritenuto di non rendere disponibili le immagini presenti in questo libro per il download, per due motivi. In primo luogo, si tratta di immagini commerciali.

Nome: photoshop sc
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 71.62 MB

Download and install Adobe Photoshop CS6 as a trial version from. Oct 13, - Adobe Photoshop CS 8. Here is one best hack cheats tool for Adobe Photoshop CS5 is the latest version available right now. Adobe Photoshop 8. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. Come raggiungerci. Quasars Induno.

In tal caso non preoccuparti, non dovrai scaricare Photoshop nuovamente. Adesso ti spiego tutto nel dettaglio. Se invece possiedi un device basato su Windows Phone, puoi scaricare la app facendo tap qui. Per quanto riguarda invece Windows Phone, mi spiace, al momento la app non è disponibile per i dispositivi basati sul sistema operativo mobile di casa Microsoft. Tanto per cominciare voglio specificarti di che cosa stiamo parlando.

Nella parte centrale della schermata del programma trovi invece le immagini da modificare con, in alto, i menu per applicare filtri ed effetti a queste ultime.

Puoi trovare ulteriori interessanti soluzioni anche consultando la mia guida sui programmi per migliorare le foto. Questo sito contribuisce alla audience di. Mac OS Per fare in modo che ai le libreria venga sempre aggiunta una determinata estensione, impostate Sempre per Aggiungi estensione del le, nelle preferenze Gestione le. Aggiungendo lestensione ai nomi dei le libreria questi potranno essere usati anche su altri sistemi operativi.

Per cambiare la visualizzazione degli elementi in una palette a comparsa: 1 Fate clic sul triangolo della palette. Usare la palette Info Oltre alle informazioni cromatiche relative alla posizione del puntatore, la palette Info include altre utili misure, secondo lo strumento in uso. La palette Info presenta le seguenti informazioni:. Per i valori CMYK, nella palette Info compare un punto esclamativo se il colore sotto il puntatore o il campionatore non rientra nella gamma di colori CMYK stampabili consultate Identicare i colori fuori gamma Photoshop a pagina Con lo strumento selezione, durante il trascinamento la palette Info mostra le coordinate x e y della posizione del puntatore, nonch la larghezza L e laltezza A della selezione.

Con lo strumento taglierina o zoom, durante il trascinamento la palette Info mostra la larghezza L e laltezza A della selezione. La palette mostra anche langolo di rotazione della taglierina. Con lo strumento linea, penna o sfumatura o quando spostate una selezione, durante il trascinamento la palette mostra le coordinate x e y della posizione di partenza, la variazione in X DX , la variazione in Y DY , langolo A e la distanza D.

Con un comando di trasformazione bidimensionale, la palette Info mostra la variazione percentuale in larghezza L e in altezza A , langolo di rotazione A e quello di inclinazione orizzontale O o verticale V. Con le nestre di dialogo per la regolazione del colore ad esempio Curve , la palette Info mostra i valori cromatici precedenti e successivi alla regolazione dei pixel che si trovano sotto il puntatore e i campionatori di colore consultate Visualizzare i valori cromatici dei pixel Photoshop a pagina I valori numerici RGB per il colore che si trova sotto il puntatore Il valore di opacit per i pixel che si trovano sotto il puntatore Il valore esadecimale del colore che si trova sotto il puntatore La posizione nella scala dei colori per il colore che si trova sotto il puntatore Le coordinate x e y del puntatore Le coordinate x e y della posizione di partenza prima di fare clic e della posizione nale durante il trascinamento con gli strumenti selezione, taglierina, sezione e per le forme La larghezza L e laltezza A della selezione durante il trascinamento con gli strumenti taglierina, sezione, zoom e per le forme La variazione percentuale in larghezza L e altezza A , langolo di rotazione A e di inclinazione orizzontale O o verticale V con un comando di trasformazione o trasformazione libera.

Per modificare le opzioni della palette Info: 1 Scegliete Opzioni palette dal menu della palette Info. Colore reale, per i valori nel metodo di colore corrente dellimmagine. Inchiostro totale, per la percentuale totale di tutti gli inchiostri CMYK nella posizione corrente del puntatore, in base ai valori impostati nella nestra Impostazioni CMYK.

Opacit, per lopacit del livello corrente. Questa opzione non si applica allo sfondo. Qualunque altra opzione, per i valori per il metodo di colore in uso. Per modicare le unit di misura, fate clic sullicona a croce nella palette Info. Viene visualizzato un menu di opzioni. Per modicare le modalit di rilevamento del colore, fate clic sul contagocce.

Usare i menu di scelta rapida Oltre ai menu visualizzati nella parte superiore dello schermo, i menu di scelta rapida mostrano i comandi relativi allo strumento, alla selezione o alla palette corrente. Per visualizzare i menu di scelta rapida : 1 Posizionate il puntatore su unimmagine o una voce di una palette. Il menu di scelta rapida appare nel punto in cui avete fatto clic. Visualizzare le immagini Per cambiare laspetto dellarea di lavoro di Photoshop o ImageReady, potete variare la modalit dello schermo.

Con lo strumento mano, gli strumenti di zoom, i comandi Zoom e la palette Navigatore potete visualizzare varie aree di unimmagine con diversi fattori di ingrandimento. Potete anche aprire pi nestre che mostrano contemporaneamente pi viste di una stessa immagine ad esempio, ingrandimenti diversi.

Cambiare la modalit dello schermo Con le opzioni disponibili potete visualizzare le immagini sullintero schermo. Potete mostrare o nascondere la barra dei menu, la barra del titolo e le barre di scorrimento. Sono disponibili le seguenti opzioni:.

Standard: lopzione predenita, in cui sono visibili barre dei menu, barre di scorrimento e altri elementi dello schermo. Schermo intero con barra dei menu: amplia la visualizzazione dellimmagine, ma la barra dei menu rimane visibile. Schermo intero: in questa modalit potete comunque spostare limmagine sullo schermo per visualizzarne diverse aree. Visualizzare pi immagini La nestra documento larea in cui vengono visualizzate le immagini. Potete aprire pi nestre e visualizzare pi versioni di una stessa immagine.

Lelenco delle nestre aperte disponibile nel menu Finestra. La memoria disponibile potrebbe limitare il numero di nestre per immagine. In Photoshop, potete usare lopzione Scorri tutte le nestre dello strumento mano per scorrere tutte le immagini aperte.

Selezionate questa opzione nella barra delle opzioni e trascinate in unimmagine per scorrere tutte le immagini visibili. In ImageReady la nestra documento consente di passare agevolmente dalla vista originale a quella ottimizzata di unimmagine tramite le linguette, nonch di visualizzare contemporaneamente limmagine originale e pi versioni dellimmagine ottimizzata. Per visualizzare le altre immagini aperte: Scegliete il nome del le nella parte inferiore del menu Finestra.

ImageReady Trascinate la scheda desiderata fuori dalla nestra documento. Per ingrandire o ridurre pi immagini Photoshop : 1 Aprite una o pi immagini, o pi copie di una singola immagine. Selezionate Zoom di tutte le nestre nella barra delle opzioni e fate clic su unimmagine.

Le altre immagini verranno ingrandite o ridotte con lo stesso fattore. Tenete premuto Maiusc e fate clic su unimmagine. Per far corrispondere la posizione di pi immagini Photoshop : 1 Aprite una o pi immagini, o pi copie di una singola immagine.

Selezionate Scorri tutte le nestre nella barra delle opzioni e fate clic su unarea di unimmagine. Le altre immagini vengono calamitate allarea corrispondente. Tenete premuto Maiusc e fate clic su unarea di unimmagine. Per far corrispondere lo zoom e la posizione di pi immagini Photoshop : 1 Aprite una o pi immagini, o pi copie di una singola immagine.

Un software per la modifica e il miglioramento delle immagini

Le altre immagini verranno ingrandite o ridotte con lo stesso fattore e calamitate allarea in cui avete fatto clic. Per chiudere le finestre: Scegliete uno dei seguenti comandi:. Spostarsi allinterno dellimmagine Se limmagine non visibile per intero allinterno della nestra documento, possibile spostarla per visualizzare le parti nascoste dellimmagine.

In Photoshop potete anche usare la palette Navigatore per cambiare rapidamente la visualizzazione di unimmagine. Per visualizzare unaltra area dellimmagine: Effettuate una delle seguenti operazioni:. Usate le barre di scorrimento della nestra. Selezionate lo strumento mano visualizzazione.

Per passare allo strumento mano da un altro strumento, tenete premuta la barra spaziatrice mentre trascinate. Trascinate nella miniatura la casella di visualizzazione che rappresenta il bordo della nestra dellimmagine. Fate clic sulla miniatura dellimmagine. La nuova visualizzazione contiene larea su cui avete fatto clic.

Per cambiare il colore della palette Navigatore Photoshop : 1 Scegliete Opzioni palette dal menu della palette Navigatore. Per utilizzare un colore predenito, scegliete unopzione in Colore. Per specicare un colore diverso, fate clic sulla casella del colore e scegliete un colore. Ingrandire e ridurre una visualizzazione Potete ingrandire o ridurre la visualizzazione in vari modi.

La barra del titolo della nestra visualizza la percentuale di ingrandimento a meno che la nestra non sia troppo piccola per contenere tale valore , analogamente a quanto accade con la barra di stato. Per ingrandire la visualizzazione: Effettuate una delle seguenti operazioni:. Selezionate lo strumento zoom. Il puntatore assume laspetto di una lente di ingrandimento con un segno pi al centro. Fate clic sullarea da ingrandire. A ogni clic lingrandimento passa alla successiva percentuale predenita e centra limmagine attorno al punto selezionato.

Photoshop Fate clic sul pulsante Zoom in nella barra delle opzioni per ingrandire alla successiva percentuale impostata. Raggiunto lingrandimento massimo, il comando visualizzato in grigio. Photoshop Specicate un livello di ingrandimento nella casella di testo Zoom, in basso a sinistra nella nestra. ImageReady Fate clic sul menu a comparsa Livello di zoom in basso a sinistra nella nestra del documento e scegliete il livello desiderato.

Il puntatore assume laspetto di una lente di ingrandimento con un segno meno al centro. Fate clic al centro dellarea dellimmagine da ridurre.

A ogni clic, la visualizzazione viene ridotta alla percentuale preimpostata precedente. Raggiunto il livello massimo di riduzione, il segno meno scompare dalla lente di ingrandimento. Fate clic sul pulsante Zoom out nella barra delle opzioni per ridurre alla precedente percentuale impostata. Raggiunta la massima riduzione, il comando viene visualizzato in grigio. Raggiunto il livello massimo di riduzione, il comando visualizzato in grigio. Photoshop Specicate un livello di riduzione nella casella di testo Zoom, in basso a sinistra nella nestra.

Per ingrandire la visualizzazione trascinando: 1 Selezionate lo strumento zoom. La parte dellimmagine racchiusa dalla selezione dello zoom appare con il massimo ingrandimento possibile. Per spostare la selezione allinterno dellimmagine in Photoshop, tracciate una selezione e tenete premuta la barra spaziatrice mentre la spostate in una nuova posizione.

Fate doppio clic sullo strumento zoom. Per modificare la visualizzazione in modo da adattarla allo schermo: Effettuate una delle seguenti operazioni:. Queste opzioni cambiano le dimensioni di visualizzazione e della nestra per adattarle a quelle del monitor.

Per ridimensionare automaticamente la finestra durante lingrandimento o la riduzione: Con lo strumento zoom, selezionate Adatta nestre nella barra delle opzioni. La nestra viene ridimensionata a ogni ingrandimento o riduzione della visualizzazione.

Come installare photoshop gratuitamente

Se Adatta nestre deselezionato impostazione predenita , la nestra mantiene sempre la stesse dimensioni indipendentemente dal livello di ingrandimento dellimmagine. Questa impostazione utile con monitor piccoli o con visualizzazioni afancate.

Per ridimensionare automaticamente la finestra durante lingrandimento o la riduzione con le scelte rapide da tastiera Photoshop : 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Correggere gli errori Se commettete un errore, potete annullare la maggior parte delle operazioni. Oppure, potete ripristinare limmagine, per intero o solo in parte, allo stato in cui si trovava al momento dellultimo salvataggio. La memoria disponibile potrebbe limitare luso di tali opzioni.

Per informazioni su come ripristinare limmagine allo stato in cui si trovava in qualsiasi momento della sessione di lavoro corrente, consultate Informazioni sulla palette Storia a pagina Se unoperazione non pu essere annullata, Annulla non disponibile ed sostituito da Impossibile annullare. Potete usare uno stesso tasto di ripristino sia per Photoshop sia per ImageReady. Nellarea Generali della nestra di dialogo Preferenze, selezionate una preferenza per il tasto Ripristina.

Potete anche impostare il tasto per il passaggio da Annulla a Ripristina. Se il tipo di elemento o il buffer sono gi vuoti, appariranno come non disponibili. Importante: il comando Svuota memoria cancella dalla memoria in modo permanente loperazione registrata dal comando o dal buffer; il comando non pu essere annullato.

Usate il comando Svuota memoria se le informazioni memorizzate sono troppo voluminose e riducono eccessivamente le prestazioni di Photoshop. Nota: lultima versione salvata viene aggiunta come stato della storia nella palette Storia.

Loperazione pu essere annullata. Per ripristinare parte di unimmagine alla versione precedentemente salvata Photoshop : Effettuate una delle seguenti operazioni:. Usate lo strumento pennello storia per colorare con lo stato o listantanea selezionati nella palette Storia consultate Dipingere con uno stato o unistantanea dellimmagine Photoshop a pagina Usate lo strumento gomma dopo aver selezionato lopzione Cancella con storia consultate Usare lo strumento gomma a pagina Nel campo Usa, scegliete Storia e fate clic su OK consultate Riempire e tracciare selezioni e livelli a pagina Nota: per ripristinare limmagine con unistantanea dello stato iniziale del documento, scegliete Opzioni storia dal menu della Palette e controllate che sia selezionato Crea automaticamente la prima istantanea.

Informazioni sulla palette Storia La palette Storia consente di tornare a qualsiasi stato dellimmagine creato recentemente durante la sessione di lavoro corrente. Ogni volta che apportate una modica allimmagine, alla palette viene aggiunto un nuovo stato. Se ad esempio selezionate, colorate e ruotate una parte dellimmagine, ognuna di queste fasi viene elencata separatamente nella palette. Potete poi selezionare uno di questi stati e limmagine torner nelle condizioni in cui si trovava prima di applicare la modica.

A questo punto potete proseguire il lavoro da quello stato. Suggerimenti per la palette Storia Le seguenti informazioni possono semplicare luso della palette Storia:.

Le modiche relative allintero programma come quelle apportate alle palette, allimpostazione dei colori, alle azioni e alle preferenze non riguardano unimmagine specica e non vengono aggiunte alla palette Storia. Per impostazione predenita, la palette Storia elenca gli ultimi 20 stati Photoshop o 32 stati ImageReady.

Potete modicare il numero degli stati nella nestra di dialogo Preferenze. Gli stati pi vecchi vengono eliminati automaticamente per liberare memoria per Photoshop.

Per conservare un determinato stato durante tutta la sessione di lavoro, eseguite unistantanea di quello stato. Per ulteriori informazioni, consultate Creare listantanea di unimmagine Photoshop a pagina Se chiudete e riaprite il documento, dalla palette vengono cancellati tutti gli stati e tutte le istantanee dellultima sessione di lavoro.

Per impostazione predenita, listantanea dello stato iniziale del documento nella parte superiore della palette. Gli stati vengono aggiunti dallalto verso il basso: lo stato pi vecchio si trova in cima allelenco e quello pi recente in fondo. Ogni stato viene elencato con il nome dello strumento o del comando usato per modicare limmagine. Per impostazione predenita, la selezione di uno stato rende non disponibili quelli successivi. Potete cos constatare facilmente quali modiche verranno annullate continuando a lavorare dallo stato selezionato.

Per informazioni sulla personalizzazione delle opzioni della storia, consultate Impostare le opzioni storia Photoshop a pagina Per impostazione predenita, quando si seleziona uno stato e si modica poi limmagine, tutti gli stati successivi vengono eliminati. Se selezionate uno stato e modicate limmagine eliminando cos gli stati successivi , potete usare il comando Annulla per annullare lultima modica e ripristinare gli stati eliminati. Per impostazione predenita, quando si elimina uno stato si eliminano anche quelli successivi.

Se selezionate Consenti storia non lineare, eliminando uno stato quelli successivi restano inalterati. Per ulteriori informazioni, consultate Impostare le opzioni storia Photoshop a pagina Usare la palette Storia Potete usare la palette Storia per tornare a uno stato precedente, per eliminare gli stati di unimmagine e in Photoshop per creare un documento a partire da uno stato o unistantanea.

Palette Storia di Photoshop A. Imposta lorigine del pennello storia B. Miniatura dellistantanea C. Stato della storia D.

Cursore dello stato storia. Per ripristinare uno stato precedente dellimmagine: Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Fate clic sul nome dello stato. Trascinate verso lalto o il basso il cursore stato allaltro. Photoshop Scegliete Passo avanti o Passo indietro nel menu della palette o nel menu Modica per passare allo stato successivo o precedente. Per eliminare uno o pi stati dellimmagine Photoshop : Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Fate clic sul nome dello stato e scegliete Elimina dal menu della palette Storia per eliminare la modica selezionata e quelle successive. Trascinate lo stato sul cestino successive. Scegliete Cancella storia dal menu della palette per eliminare lelenco degli stati dalla palette Storia senza modicare limmagine. Questa opzione non riduce la quantit di memoria usata da Photoshop.

Tenete premuto Alt Windows o Opzione Mac OS e scegliete Cancella storia dal menu della palette per svuotare lelenco degli stati dalla palette Storia senza modicare limmagine. Se un messaggio segnala che Photoshop sta esaurendo la memoria, provate a svuotare gli stati: questo comando li elimina dal buffer di Annulla e libera la memoria.

Non possibile annullare il comando Cancella storia. Non possibile annullare questa azione. Importante: questa operazione non pu essere annullata. Usare lAiuto Sommario Indice Indietro Per creare un nuovo documento a partire da uno stato o unistantanea dellimmagine Photoshop : Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Selezionate uno stato o unistantanea e fate clic sul pulsante Nuovo documento. Selezionate uno stato o unistantanea e scegliete Nuovo documento dal menu della palette Storia. Lelenco della storia relativo al documento appena creato sar vuoto. Per salvare una o pi istantanee o stati dellimmagine da usare in successive sessioni di modica, create un nuovo le separato per ogni stato che salvate. Quando riaprite il le originale, aprite anche tutti i le salvati.

Potete trascinare listantanea iniziale di ogni le sullimmagine originale, quindi accedere nuovamente allistantanea dalla palette Storia dellimmagine originale. Per sostituire un documento esistente con uno stato selezionato Photoshop : Trascinate lo stato sul documento.

Impostare le opzioni storia Photoshop Potete specicare il numero massimo di voci da includere nella palette Storia e impostare altre opzioni per personalizzare il funzionamento della palette.

Per impostare le opzioni storia: 1 Scegliete Opzioni storia dal menu della palette Storia. Crea automaticamente la prima istantanea, per creare unistantanea dello stato iniziale dellimmagine quando aprite il documento. Crea automaticamente nuova istantanea al salvataggio, per generare unistantanea ogni volta che salvate. Consenti storia non lineare, per modicare uno stato selezionato senza eliminare quelli successivi.

Normalmente, quando selezionate uno stato e modicate limmagine, tutti gli stati successivi a quello selezionato vengono eliminati. Ci consente alla palette Storia di visualizzare lelenco delle operazioni di modica nel rispettivo ordine di esecuzione.

Registrando gli stati in maniera non lineare, potete selezionare uno stato, modicare limmagine ed eliminare solo quello stato. La modica verr aggiunta in fondo allelenco degli stati. Mostra automaticamente nestra Nuova istantanea, afnch Photoshop richieda i nomi delle istantanee anche quando usate i pulsanti della palette.

Creare listantanea di unimmagine Photoshop Il comando Istantanea consente di creare copie temporanee istantanee di qualsiasi stato dellimmagine. La nuova istantanea viene aggiunta allinizio dellelenco nella parte superiore della palette Storia.

Selezionando unistantanea potrete lavorare con quella versione dellimmagine. Le istantanee sono simili agli stati elencati nella palette Storia, ma offrono ulteriori vantaggi: Usare lAiuto Sommario Indice Indietro Alle istantanee possibile assegnare un nome per semplicarne lidenticazione. Le istantanee possono essere memorizzate per unintera sessione di lavoro. I risultati possono essere facilmente confrontati.

Ad esempio, eseguite unistantanea prima e dopo lapplicazione di un ltro. Quindi selezionate la prima istantanea e applicate lo stesso ltro con impostazioni diverse. Passate poi da unistantanea allaltra per trovare le impostazioni pi adatte. Con le istantanee, potete recuperare facilmente il lavoro svolto. Prima di usare una tecnica complessa o di applicare unazione, eseguite unistantanea.

Se i risultati ottenuti non vi soddisfano, potete selezionare listantanea per annullare lintera operazione. Importante: le istantanee non vengono salvate insieme allimmagine e vengono eliminate quando chiudete il le. Inoltre, se non stato attivato Consenti storia non lineare, quando si seleziona unistantanea e si modica limmagine vengono eliminati tutti gli stati elencati nella palette Storia.

Per creare unistantanea: 1 Selezionate uno stato.

Intero documento, per eseguire unistantanea di tutti i livelli dellimmagine in quello stato. Livelli uniti, per eseguire unistantanea che unisce tutti i livelli dellimmagine in quello stato. Livello corrente, per eseguire unistantanea solo del livello selezionato in quello stato.

Fate clic sul nome dellistantanea. Trascinate il cursore situato a sinistra dellistantanea verso lalto o il basso per passare da unistantanea allaltra. Per rinominare unistantanea: Fate doppio clic sullistantanea e immettete il nuovo nome.

Adobe Photoshop CS6

Per eliminare unistantanea: Effettuate una delle seguenti operazioni:. Selezionate listantanea e scegliete Elimina dal menu della palette. Selezionate listantanea e fate clic sul cestino. Trascinate listantanea sul cestino. Dipingere con uno stato o unistantanea dellimmagine Photoshop Lo strumento pennello storia consente di applicare la copia di uno stato o dellistantanea di unimmagine alla nestra dellimmagine corrente.

Questo strumento consente di creare una copia, o campione, dellimmagine e di dipingere usando la copia. Se ad esempio eseguite listantanea di una modica apportata con uno strumento di pittura o un ltro dopo aver selezionato lopzione Intero documento , dopo aver annullato la modica, potete usare lo strumento pennello storia per riapplicare la stessa modica solo ad alcune parti dellimmagine, in modo selettivo.

Se non usate le istantanee unite, lo strumento pennello storia applica le modiche dal livello dello stato selezionato allo stesso livello dellaltro stato.

Lo strumento pennello storia applica la copia di uno stato o unistantanea a un altro stato o a unaltra istantanea nella stessa posizione. In Photoshop potete anche usare lo strumento pennello artistico storia per creare effetti speciali consultate Usare lo strumento pennello artistico storia Photoshop a pagina Per dipingere con uno stato o unistantanea dellimmagine: 1 Selezionate lo strumento pennello storia.

Scegliete un pennello e impostate le relative opzioni consultate Usare i pennelli a pagina Usare il registro Storia modiche Per tenere traccia delle modiche apportate a un le in Photoshop a scopo personale o legale, o su richiesta dei clienti, potete usare il registro Storia modiche, che contiene la storia testuale delle operazioni eseguite su unimmagine.

Potete visualizzare i metadati del registro mediante il Browser le o la nestra di dialogo Info le consultate Aggiungere metadati ai le a pagina Potete esportare il testo in un le di registro esterno o salvare le informazioni nei metadati dei le modicati. La registrazione di numerose operazioni di modica nei metadati di un le pu aumentare le dimensioni del le e rallentare lapertura e il salvataggio del le.

Per vericare che il le di registro non sia stato alterato, conservate il registro delle modiche nei metadati del le e usate Adobe Acrobat per apporvi una rma digitale. Metadati, per memorizzare le voci nei metadati delle immagini. File di testo, per esportare il testo in un le esterno. Vi verr richiesto di specicare il nome e lubicazione per il le di registro. Entrambi, per salvare i metadati nel le e creare un le di testo. Solo sessioni, per includere le voci ogni volta che aprite e chiudete Photoshop e i le viene incluso il nome del le di ogni immagine.

Concise, per includere il testo che appare nella palette Storia oltre alle informazioni sulle sessioni.

Dettagliate, per includere il testo che appare nella palette Azioni oltre alle informazioni concise. Questa opzione utile per conservare la storia completa delle operazioni eseguite nei le. Nessuno, per disattivare il registro.

Duplicare le immagini Potete copiare unintera immagine inclusi i livelli, le maschere di livello e i canali nella memoria del sistema senza salvare limmagine su disco. In ImageReady potete duplicare anche le versioni ottimizzate delle immagini. Luso dei duplicati in ImageReady consente di fare prove e confrontare con loriginale varie versioni dellimmagine ottimizzata. Per duplicare unimmagine Photoshop : 1 Aprite limmagine da duplicare.

Per duplicare unimmagine originale ImageReady : 1 Aprite limmagine da duplicare. Per duplicare unimmagine ottimizzata ImageReady : 1 Aprite limmagine da duplicare. Nota: quando duplicate unimmagine nelle viste Ottimizzato, 2 immagini o 4 immagini, limmagine duplicata viene visualizzata nella vista Originale della nestra dellimmagine duplicata.

Afnch unimmagine ottimizzata duplicata appaia nella vista Ottimizzato, 2 immagini o 4 immagini, duplicate limmagine originale e selezionate la scheda Ottimizzato, 2 immagini o 4 immagini nella nestra dellimmagine duplicata. Usare i righelli, le colonne, lo strumento misura, le guide e la griglia I righelli, le colonne, lo strumento misura, le guide e le griglie consentono di posizionare con precisione le immagini e i loro elementi in relazione alla larghezza o alla lunghezza dellimmagine stessa.

Nota: potete anche allineare e distribuire parti di unimmagine mediante la palette Livelli consultate Allineare i livelli a pagina Usare i righelli Quando sono visibili, i righelli appaiono lungo i lati superiore e sinistro della nestra attiva. I marcatori del righello indicano la posizione del puntatore mano a mano che lo spostate.

Variando lorigine il punto 0,0 dei righelli potete misurare le distanze da uno specico punto dellimmagine. Lorigine del righello determina anche lorigine della griglia. Photoshop Oltre che alle guide, alle sezioni e ai limiti del documento, lorigine pu essere calamitata anche alla griglia. Due linee tratteggiate perpendicolari indicano la nuova origine dei righelli.

Photoshop Per calamitare lorigine del righello alle tacche del righello, tenete premuto Maiusc mentre trascinate.

Nota: per riportare lorigine del righello al valore predenito, fate doppio clic sullangolo superiore sinistro. Per modificare le impostazioni deirighelli Photoshop : 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Fate doppio clic su un righello. In Windows, fate clic con il pulsante destro del mouse sul righello e scegliete una nuova unit di misura dal menu di scelta rapida. Nota: modicando le unit nella palette Info vengono modicate anche le unit di misura dei righelli. Tradizionale, per usare 72,27 punti per pollice.

Usare le colonne Photoshop I comandi Nuovo, Dimensione immagine e Dimensione quadro consentono di esprimere la larghezza delle immagini in colonne. Luso delle colonne indicato se limmagine dovr essere importata in programmi di impaginazione quali Adobe InDesign , per controllare che si estenda esattamente su un certo numero di colonne.

Per specificare le colonne per unimmagine: 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Usare lo strumento misura Photoshop Lo strumento misura calcola la distanza fra due punti qualsiasi nellarea di lavoro. Quando misurate in questo modo viene tracciato un segmento non stampabile. La barra delle opzioni e la palette Info indicano:.

Le distanze orizzontale L e verticale A tra gli assi x e y Langolo misurato rispetto allasse A La distanza totale tracciata D1 Le due distanze D1 e D2 , se usate un goniometro. Tutte le misure, angoli esclusi, sono nellunit di misura impostata nella nestra delle preferenze Unit di misura e righelli.

Per informazioni su come impostare lunit di misura, consultate Usare i righelli a pagina Per visualizzare una linea di misurazione esistente: Selezionate lo strumento misura.

Per misurare la distanza tra due punti: 1 Selezionate lo strumento misura. Tenete premuto Maiusc per misurare in multipli di Per modificare una linea di misurazione o un goniometro: 1 Selezionate lo strumento misura.

Per spostare la linea, portate il puntatore su di essa lontano dalle estremit e trascinatela. Per eliminare la linea, portate il puntatore su di essa lontano dalle estremit e trascinatela fuori dallimmagine. Langolo di rotazione necessario a raddrizzare limmagine verr inserito nella nestra Ruota quadro. Usare le guide e la griglia Le guide appaiono come linee che si estendono sullimmagine ma non vengono stampate.

Potete spostare, eliminare o bloccare le guide per evitare che vengano mosse inavvertitamente. La griglia utile per disporre gli elementi in modo simmetrico. Per impostazione predenita, la griglia appare sotto forma di linee, ma pu anche essere impostata come punti. Le guide e la griglia hanno un funzionamento simile:. Le selezioni, i bordi delle selezioni e gli strumenti vengono calamitati dalle guide o dalla griglia quando si trovano entro 8 pixel di schermo non dellimmagine.

Anche le guide, se spostate, sono calamitate dalla griglia. Questa funzione pu essere attivata o disattivata. La spaziatura delle guide, nonch la visibilit e la possibilit di calamitare le guide e la griglia, possono essere impostate per ogni immagine. La spaziatura della griglia, nonch il colore e lo stile di guide e griglia, sono invece uguali per tutte le immagini. In ImageReady, potete usare le guide sensibili per allineare forme, sezioni e selezioni.

Queste guide vengono visualizzate automaticamente quando disegnate una forma o create una selezione o una sezione. Se necessario, potete nascondere le guide sensibili. Per mostrare o nascondere le guide o la griglia: Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Questo comando mostra e nasconde anche i seguenti elementi: Photoshop bordi di selezione, tracciato nale, sezioni e note; ImageReady bordi di selezione, sezioni, mappe immagini, limiti di testo, base del testo e selezione di testo consultate Usare gli extra a pagina Nella nestra di dialogo selezionate lorientamento Orizzontale o Verticale, specicate una posizione e fate clic su OK.

Nella nestra di dialogo, specicate le opzioni per la guida e fate clic su OK. Trascinate dal righello orizzontale per creare una guida orizzontale. Trascinate dal righello verticale per creare una guida verticale.

Photoshop Tenete premuto Maiusc e trascinate dal righello orizzontale o verticale per creare una guida calamitata alle tacche del righello. Quando trascinate una guida, il puntatore diventa una freccia a due punte Per spostare una guida:. Trascinate la guida per spostarla. Per trasformare la guida da orizzontale a verticale, o viceversa, tenete premuto Alt Windows o Opzione Mac OS e selezionate o trascinate la guida.

Photoshop Per allineare la guida alle tacche del righello tenete premuto Maiusc e trascinatela. Per eliminare una guida dallimmagine: Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Disponibili per download Photoshop e ImageRea

Per eliminare una singola guida, trascinatela fuori dalla nestra dellimmagine. Per impostare le preferenze di guide e griglia Photoshop : 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Se scegliete Personale, fate clic sulla casella del colore, scegliete un colore e fate clic su OK consultate Palette Colori a pagina Per Suddivisioni, specicate un valore in cui suddividere la griglia.

Se necessario, cambiate le unit di misura per questa opzione. Percentuale crea una griglia che suddivide limmagine in sezioni uguali; con 25 percento, ad esempio, otterrete una griglia di 4 righe per 4 colonne uguali tra loro. Usare gli extra Le guide, la griglia, i tracciati nali, i bordi di selezione, le sezioni, le mappe immagine, i limiti di testo, le basi del testo, le selezioni di testo e le annotazioni sono extra non stampabili che semplicano la selezione, lo spostamento e lelaborazione di immagini e oggetti.

Potete attivare o disattivare gli extra o una qualsiasi loro combinazione senza modicare limmagine. Per mostrare o nascondere gli extra potete anche usare il comando Extra del menu Visualizza.

Nel sottomenu Mostra, ogni extra visualizzato identicato da un segno di spunta. Nota: il comando Extra visualizza anche i campioni colore, anche se non propriamente unopzione del sottomenu Mostra. Nota: nascondere gli extra signica solo evitare di visualizzarli.

Le opzioni corrispondenti rimangono attive. Lextra nascosto selezionato viene visualizzato; tutti gli altri extra sono disattivati. Visualizzare le informazioni di stato Photoshop La barra di stato in fondo alla nestra del programma mostra informazioni utili, come la percentuale di ingrandimento e le dimensioni del le corrente per limmagine attiva, e brevi istruzioni sullo strumento selezionato.

Una spunta indica che lelemento visualizzato. Visualizzare le informazioni su le e immagini Le informazioni sulle dimensioni del le corrente e su altre propriet delle immagini sono visualizzate in fondo alla nestra del programma Windows o alla nestra documento Mac OS.

Nota: in ImageReady, se la nestra documento sufcientemente ampia, vengono visualizzati due riquadri di informazioni, che consentono di esaminare contemporaneamente due serie di dati sullimmagine. Per informazioni sulle immagini originali e ottimizzate, consultate Visualizzare le immagini ottimizzate ImageReady a pagina Potete anche controllare eventuali informazioni aggiunte al le riguardanti lautore e il copyright.

Tali informazioni comprendono i dati standard e le ligrane Digimarc. Photoshop esamina automaticamente le immagini aperte per individuare eventuali ligrane grazie al plug-in Digimarc Rivela ligrana.

Quando viene rilevata una ligrana, Photoshop visualizza un simbolo di copyright nella barra del titolo della nestra dellimmagine e aggiorna la sezione Copyright e URL della nestra Info le. Per visualizzare le informazioni sul file nella finestra documento Photoshop : 1 Fate clic sul triangolo sul bordo inferiore della nestra del programma Windows o della nestra documento Mac OS.

Dimensioni le, per informazioni sulla quantit di dati nellimmagine. Il numero a sinistra rappresenta le dimensioni di stampa dellimmagine che corrisponde circa alle dimensioni del le salvato in formato Adobe Photoshop con livelli uniti. Il numero a destra indica le dimensioni indicative del le, con livelli e canali.

Prolo documento, per visualizzare il nome del prolo colori usato per limmagine. Dimensioni immagine, per visualizzare le dimensioni dellimmagine. Dimensioni memoria, per informazioni sulla quantit di RAM e sullo spazio sul disco impiegati per elaborare limmagine. Il numero a sinistra corrisponde alla quantit di memoria attualmente impiegata dal programma per mostrare tutte le immagini aperte. Il numero a destra rappresenta la quantit totale di RAM disponibile per elaborare le immagini.

Efcienza, per visualizzare il tempo effettivamente dedicato allesecuzione di operazioni anzich alla scrittura e lettura su disco di memoria virtuale. Tempo, per visualizzare il tempo impiegato per completare lultima operazione. Strumento corrente, per visualizzare il nome dello strumento corrente.

Per visualizzare le informazioni sullimmagine nella finestra documento ImageReady : 1 Fate clic nel riquadro di informazioni in fondo alla nestra documento. Il primo valore indica la dimensione del le originale.

Guida Grafica web con Photoshop CS

Il secondo presente solo se limmagine originale stata ottimizzata indica la dimensione e il formato del le ottimizzato, in base a quanto impostato nella palette Ottimizza. Informazioni ottimizzato, per visualizzare formato e dimensioni del le, numero di colori e percentuale di dithering dellimmagine ottimizzata. Dimensioni immagine, per visualizzare le dimensioni in pixel dellimmagine.

Forza ligrana, per visualizzare la forza delleventuale ligrana digitale Digimarc nellimmagine ottimizzata.

Per ulteriori informazioni, consultate Aggiungere informazioni digitali di copyright a pagina Originale in byte, per visualizzare le dimensioni dellimmagine originale in byte, con i livelli uniti. Ottimizzato in byte, per visualizzare le dimensioni dellimmagine ottimizzata in byte. Salvataggi ottimizzati, per visualizzare la percentuale di riduzione delle dimensioni dellimmagine ottimizzata, seguita dalla differenza in byte tra le dimensioni originali e quelle ottimizzate.

Nota: i tempi di caricamento possono variare secondo il trafco su Internet e i protocolli di compressione del modem. Il valore visualizzato approssimativo. Se il ltro rileva la presenza di una ligrana, una nestra di dialogo mostra lID Creator, lanno del copyright se specicato e gli attributi dellimmagine. Se avete un browser Web installato, fate clic su Cerca Web per saperne di pi sullautore dellimmagine.

Questa opzione avvia il browser e apre il sito Web Digimarc contenente i dettagli per contattare lautore. Componete il numero di telefono riportato nella nestra di dialogo Informazioni ligrana per ricevere informazioni via fax. Inserire annotazioni nelle immagini Photoshop Potete inserire annotazioni scritte e vocali in unimmagine di Photoshop. Tale operazione utile per associare commenti, note di produzione o altre informazioni a unimmagine.

Poich le annotazioni di Photoshop sono compatibili con Adobe Acrobat, potete usarle per scambiare informazioni con gli utenti di Acrobat oltre che con gli utenti di Photoshop. Per fare in modo che un documento di Photoshop sia leggibile in Acrobat, dovete salvare il documento nel formato PDF Portable Document Format e chiedere ai revisori di usare Acrobat per aggiungere note o annotazioni audio.

Quindi importate le annotazioni in Photoshop. Le note e le annotazioni audio sono visualizzate nellimmagine come piccole icone non stampabili e sono associate a una posizione nellimmagine piuttosto che a un livello.

Potete mostrare o nascondere le annotazioni, aprirle per visualizzarne o modicarne il contenuto e riprodurre quelle audio. Potete anche aggiungere annotazioni audio alle azioni e impostarle in modo che vengano riprodotte durante una determinata azione o una pausa. Per ulteriori informazioni, consultate Impostare le opzioni di esecuzione Photoshop a pagina Aggiungere note e annotazioni audio Potete aggiungere note e annotazioni audio ovunque nel quadro dellimmagine di Photoshop.

Quando create una nota, viene visualizzata una nestra ridimensionabile per limmissione del testo. Prima di poter registrare unannotazione audio, dovete collegare un microfono alla presa dellaudio in entrata del computer.

Per creare una nota: 1 Selezionate lo strumento nota. Questo nome verr visualizzato nella barra del titolo della nestra delle note.

Scegliete font e dimensioni per il testo della nota. Selezionate il colore per licona della nota e la barra del titolo della nestra della nota.

Se inserite un testo che eccede le dimensioni della nestra della nota, viene attivata la barra di scorrimento. Inserite il testo desiderato:. Potete usare i comandi standard per lelaborazione del testo del vostro sistema Annulla, Taglia, Copia, Incolla e Seleziona tutto.

In Windows fate clic con il pulsante destro del mouse sullarea del testo e scegliete i comandi dal menu visualizzato.

Potete anche usare le scelte rapide da tastiera standard associate a questi comandi. Se avete installato sul computer il software necessario per scrivere in alfabeti diversi quali romano, giapponese o cirillico potete passare liberamente da un sistema. Fate clic con il pulsante destro del mouse Windows o tenendo premuto Ctrl Mac OS per visualizzare il menu di scelta rapida e scegliere il sistema di testo desiderato. Per creare unannotazione audio: 1 Selezionate lo strumento annotazione audio 2 Impostate le opzioni secondo necessit:.

Al termine della registrazione, fate clic su Stop. Le annotazioni vengono visualizzate nelle posizioni in cui sono state salvate nel documento dorigine. Aprire e modicare le annotazioni Licona di una nota o annotazione audio segnala la posizione in cui essa si trova nellimmagine.

Quando soffermate il puntatore sullicona di unannotazione, viene visualizzato il nome dellautore. Potete usare le icone per aprire le note o riprodurre le annotazioni audio.

Inoltre potete mostrare, nascondere o spostare le icone e modicare il contenuto delle note. Nota: quando si ridimensiona unimmagine, le dimensioni delle icone delle annotazioni e della nestra delle note restano inalterate.

Le icone e la nestra delle note rimangono nella loro posizione rispetto allimmagine. Quando ritagliate unimmagine, tutte le annotazioni nellarea ritagliata vengono eliminate; per recuperare le annotazioni, annullate il comando Ritaglia.

Per aprire una nota o riprodurre unannotazione audio: Fate doppio clic sullicona:. Quando aprite una nota, viene visualizzata una nestra in cui compare il testo della nota. Quando aprite unannotazione audio e il computer dotato di scheda audio, viene riprodotto il le sonoro. Per mostrare o nascondere le icone delle annotazioni: Effettuate una delle seguenti operazioni:.

Questo comando attiva e disattiva anche la visualizzazione di griglie, guide, bordi di selezione, tracciati nali e sezioni. Per spostare licona di unannotazione, portate il puntatore sullicona nch non si trasforma in una freccia, quindi trascinate. Questa operazione pu essere eseguita con qualsiasi strumento.

Quando si sposta licona di una nota, la posizione della nestra della nota resta inalterata. Per spostare la nestra della nota, trascinatela dalla barra del titolo. Per eliminare unannotazione, premete Canc. Per cambiare il contenuto di una nota, apritela, variate le opzioni desiderate e aggiungete, cancellate o modicate il testo. Potete usare gli stessi comandi disponibili per la creazione della nota consultate Aggiungere note e annotazioni audio a pagina Per eliminare tutte le annotazioni, fate clic sullicona di unannotazione con il pulsante destro del mouse Windows o tenendo premuto Ctrl Mac OS e scegliete Elimina tutte le annotazioni dal menu di scelta rapida.

Oppure, fate clic su Cancella tutto, nella barra delle opzioni per note e annotazioni audio. Passare ad altre applicazioni Potete passare da Photoshop e ImageReady e viceversa per trasferire unimmagine da modicare tra le due applicazioni, senza chiudere lapplicazione di origine. Quando passate a unaltra applicazione, non occorre chiudere il le nellapplicazione dorigine e riaprirlo in quella di destinazione. Passare da Photoshop a ImageReady Quando preparate le immagini per il Web o per altri scopi, potete passare facilmente da Photoshop a ImageReady e viceversa e usare le funzioni di entrambe le applicazioni.

La possibilit di passare da unapplicazione allaltra consente di sfruttare i set di funzioni di entrambe le applicazioni e semplica il usso di lavoro. I le e i documenti modicati in unapplicazione possono essere automaticamente aggiornati nellaltra. Per passare da Photoshop e ImageReady eviceversa : Effettuate una delle seguenti operazioni:. Quando si passa da Photoshop a ImageReady e viceversa , le applicazioni usano un le temporaneo per trasferire le modiche.

Passare ad altre applicazioni Oltre alle versioni correnti di Photoshop, con Photoshop e ImageReady potete accedere ad altre applicazioni per lelaborazione di graca e le HTML. Quando installate Photoshop o ImageReady, eventuali applicazioni Adobe per lelaborazione di graca e le HTML gi presenti nel sistema vengono aggiunte al sottomenu Passa a.

Potete aggiungere al sottomenu Passa a anche altre applicazioni, compresi programmi di altri produttori. Quando passate a unapplicazione per lelaborazione di graca, il le originale viene aperto nellapplicazione di destinazione. Se limmagine suddivisa in sezioni, vengono inclusi tutti i le che compongono limmagine. Potete impostare unopzione per fare in modo che i le modicati nelle altre applicazioni siano automaticamente aggiornati al rientro in Photoshop o ImageReady.

Per passare a unaltra applicazione da ImageReady: 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Se lapplicazione desiderata non elencata nel sottomenu Passa a, scegliete Altro editore graco o Altro editore HTML per individuare lapplicazione.

Fate clic su Salva e salvate il le con il nome e nella posizione correnti. Fate clic su Salva con nome e salvate il le con un nuovo nome nella posizione desiderata. Per aggiungere unapplicazione al sottomenu Passa a: 1 Create un collegamento Windows o un alias Mac OS per lapplicazione da aggiungere al menu.

Per aggiornare automaticamente un file quando tornate a ImageReady da unaltra applicazione: 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Eseguire lanteprima di unimmagine in un browser Per vedere che aspetto avr unimmagine ottimizzata in una pagina Web, potete visualizzarne lanteprima nel browser installato nel sistema.

Nel browser limmagine viene visualizzata con una didascalia che riporta: nel primo paragrafo, tipo di le, dimensioni in pixel, dimensioni del le e speciche di compressione; nel secondo paragrafo, nome del le e altre informazioni HTML. Potete aggiungere altri browser al menu e specicare quale browser avviare con le scelte rapide da tastiera. Fate clic su Aggiungi nella nestra di dialogo Browser. Fate clic su Aggiungi nella nestra di dialogo Modica elenco browser. Il nome del browser appare nella nestra di dialogo Browser.

Per aggiungere tutti i browser installati nel computer: 1 Effettuate una delle seguenti operazioni:. Fate clic su Trova tutti. Vengono visualizzati tutti i browser installati nel computer.

Fate clic su OK. Per visualizzare in un browser lanteprima di unimmagine ottimizzata: Effettuate una delle seguenti operazioni:. Per selezionare un browser non elencato nel sottomenu, scegliete Altro.

Oppure, fate clic sul pulsante Anteprima in per aprire limmagine nel browser predenito. Oppure, selezionate un browser con lo strumento Anteprima nel browser nella nestra degli strumenti. Gestire le librerie con Gestione predeniti Photoshop Gestione predeniti centralizza la gestione di pennelli, campioni, sfumature, stili, pattern, contorni, forme personali e strumenti predeniti.

Potete usare Gestione predeniti per cambiare il set corrente di elementi predeniti e creare nuove librerie. Dopo aver caricato una libreria in Gestione predeniti, potete accedere ai suoi elementi da ovunque quel tipo di strumento sia disponibile barra delle opzioni, palette Stili, nestra Editore sfumatura, ecc. In seguito alla modica degli elementi predeniti, alla chiusura del le dellimmagine viene chiesto di salvare lelemento modicato come nuovo elemento predenito.

In questo modo gli elementi predeniti nuovi o esistenti non vanno persi. Per passare da uno strumento predefinito a un altro: Scegliete unopzione dal menu a comparsa Tipo predenito.

Per cambiare il metodo di visualizzazione degli elementi: Fate clic sulla freccia. Solo testo, per visualizzare il nome di ogni elemento predenito. Miniatura piccola o Miniatura grande, per visualizzare la miniatura di ogni elemento predenito.

Queste opzioni non sono disponibili per gli strumenti predeniti. Elenco breve o Elenco lungo, per visualizzare il nome e la miniatura di ogni elemento predenito. Queste opzioni non sono disponibili per i campioni predeniti.