Modello Sr52 Scarica

Modello Sr52 Scarica modello sr52

Scarica Adobe Reader. Aiutaci a migliorare 2 L. /82) nel caso in cui il responsabile della procedura concorsuale si rifiuti di compilare il modello SR moduli è consigliato l'utilizzo del programma Adobe Reader versione 8 o successiva. Scarica Adobe Reader. Aiutaci a migliorare questa pagina Scopri come. Dichiarazione del responsabile della procedura concorsuale 1/3. Mod. TFR/CL-​BIS - COD. SR In qualità di responsabile della procedura concorsuale. Mod. TFR/CL-BIS. COD. SR 1 Dati relativi al TFR maturato fino al 3 anzianità per servizio prestato per l'orario ordinario come da CCNL anni _ _. Mod. TFR3BIS - COD. SR NOME. COGNOME. In qualità di responsabile della procedura concorsuale dell'azienda _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _ _.

Nome: modello sr52
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 59.65 Megabytes

Inoltre, il Fondo garantisce il lavoratore dal rischio legato al mancato versamento dei contributi ai Fondi pensione da parte del datore di lavoro, permettendo l'erogazione delle prestazioni spettanti attraverso l'integrazione dei contributi omessi da parte del Fondo stesso. In caso di ricorso ad una procedura concorsuale da parte del datore di lavoro che non ha pagato le retribuzioni o il Tfr è richiesta la seguente documentazione: - copia autentica anche per estratto dello stato passivo reso esecutivo; - dichiarazione sostitutiva dell'attestazione della Cancelleria che il credito non è stato oggetto di opposizione o di impugnazione ai sensi dell'art.

In caso di morte del lavoratore, oltre ai documenti specifici rispetto alla causale di intervento, occorre allegare alla domanda telematica la seguente ulteriore documentazione: - dichiarazione sostitutiva del certificato di morte e dello stato di famiglia alla data del decesso del lavoratore dante causa; - atto notorio con l'indicazione degli eredi; - modello SR22 - eventuale delega alla riscossione in favore di uno solo degli eredi.

Se la successione è regolata dal testamento del lavoratore deceduto, vanno allegati copia autentica del testamento pubblico o del verbale di pubblicazione del testamento olografo o segreto.

Se tra gli eredi sono presenti minori o incapaci alla domanda deve essere allegata anche copia autentica dell'autorizzazione del giudice tutelare a riscuotere il Tfr e gli altri crediti da lavoro.

Domande di prestazioni a carico dei Fondi di garanzia

Modello SR98 sottoscritto dal legale rappresentante del Fondo di previdenza complementare. Tale modello deve essere sempre allegato quando è stato richiesto l intervento del Fondo di garanzia della posizione previdenziale complementare.

Ai fini dell istruttoria è necessario che detto modello sia stato integralmente compilato ed in particolare che sia stata resa la dichiarazione relativa. La domanda potrà essere accolta qualora il lavoratore, successivamente, si iscriva ad un altra forma di previdenza complementare. Copia del documento di identità È necessaria nel caso in cui la domanda venga inoltrata da soggetto diverso dal lavoratore.

NEWSLETTER

Datore di lavoro assoggettato a concordato preventivo Qualora la domanda d intervento del Fondo di garanzia viene presentata a seguito di concordato preventivo, il lavoratore deve presentare i seguenti documenti: Copia autentica del decreto di omologazione di cui all art.

Tale documento non è necessario nei casi in cui venga trasmesso all Istituto dalla cancelleria del Tribunale Fallimentare o dal Commissario Giudiziale.

Copia della comunicazione di cui all art. In tutti gli altri casi deve essere acquisito in quanto consente di verificare l importo del credito riconosciuto nell ambito del concordato e la misura in cui si prevede che detto credito sarà soddisfatto.

In caso di comprovato rifiuto del Commissario Giudiziale o del liquidatore, il lavoratore dovrà allegare il modello SR Copia del documento di identità È necessaria quando la domanda venga inoltrata da soggetto diverso dal lavoratore. Mandato di assistenza e rappresentanza Se la domanda è presentata tramite patronato o tramite legale.

Istituto Nazionale Previdenza Sociale

Datore di lavoro in altro Stato membro dell UE Laddove la domanda d intervento del Fondo di garanzia viene presentata da un lavoratore di un datore assoggettato a procedura in un altro Stato membro dell Unione Europea, occorre presentare i seguenti documenti: Copia autentica dello Stato Passivo munita di traduzione legale.

Dal documento si deve evincere, in maniera inequivocabile, che le somme sono dovute a titolo T. Se la domanda è presentata tramite patronato o tramite legale.

Da allegare se la domanda è presentata tramite patronato o tramite legale. Questo documento deve essere allegato alla domanda telematica al fine di accedere al Fondo di garanzia con i requisiti previsti per i dipendenti da datori di lavoro non assoggettabili a fallimento. In caso di pignoramento mancato, il secondo accesso è richiesto quando vi sia possibilità di un risultato diverso.

Questa dichiarazione sostituisce la visura o il certificato della Conservatoria dei registri immobiliari indicato tra i documenti nella circolare n. Si vedano le osservazioni relative al par. Questo documento deve essere richiesto dal lavoratore al liquidatore nominato dal Tribunale ed allegato alla domanda telematica.

Lavoro & Previdenza La circolare su temi previdenziali e giuslavoristici

Vedi le osservazioni al punto 2. Documenti da allegare quando la domanda è presentata dagli eredi del lavoratore in aggiunta a quelli previsti per lo specifico tipo di intervento. Il legislatore, con d. Il Fondo interviene solo per le procedure aperte dopo l'entrata in vigore del decreto 6.

Questo limite non è riferito al singolo debito del lavoratore, o dei lavoratori, ma a tutti i debiti dell' azienda. Attualmente, le richieste di intervento che rientrano in questa casistica non potranno trovare accoglimento.

Al riguardo la giurisprudenza della Corte di Cassazione Cass. Di conseguenza il lavoratore non deve dimostrare di aver tentato tutte le azioni esecutive in astratto esperibili ed in particolare non deve tentare l' esecuzione presso terzi, purché egli dimostri di aver cercato di realizzare il proprio credito nei confronti del datore di lavoro in modo "serio ed adeguato", ricercando, con la normale diligenza, i beni del datore di lavoro nei luoghi ricollegabili alla persona del debitore.

Il lavoratore che chiede l' intervento del Fondo deve essere iscritto ad una delle forme di previdenza complementare regolamentate dal d.

Prestazioni e servizi

Di conseguenza, analogamente a quanto avviene nel Fondo di garanzia istituito dalla L. Invece, diversamente da quanto previsto per il Fondo di garanzia del TFR e dei crediti di lavoro, il Fondo potrà intervenire anche quando il Tribunale disponga di non procedere all' accertamento del passivo a causa della previsione di insufficiente realizzo art.

Sempre con riferimento all' accertamento del credito si precisa che qualora l' importo dei contributi omessi non sia evidenziato nello stato passivo distintamente dagli altri crediti di lavoro, il lavoratore dovrà produrre copia dell' istanza di ammissione al passivo completa dei conteggi al fine di chiarire l' effettiva entità degli stessi.

L'accollo ha natura giuridica di contratto a favore di terzo.

Introdotta con la L. In tal caso il Tribunale revoca l' Amministrazione straordinaria e dichiara il fallimento dell'impresa. L'istituto corrisponde a quello disciplinato dagli artt.