Foto Spiderman Da Scaricare

Foto Spiderman Da Scaricare foto spiderman da

Scopri le foto e immagini di notizie editoriali stock perfette di Spiderman su Getty Images. Scarica immagini premium che non troverai da nessuna altra parte. Spiderman da stampare et colorare. Disegni per i bambini, personaggi cartoni animati, fiabe e favole per bambini. Scarica questa immagine gratuita di Spiderman Uomo Ragno Rosso dalla vasta libreria di Pixabay di immagini e video di pubblico dominio. Scarica meravigliose immagini gratuite su Spiderman. Libera per usi commerciali ✓ Attribuzione non richiesta. Kid's love Spiderman! If you want to make your kid love coloring then coloring pages are the best way. Check out 50 free printable Spiderman coloring pages.

Nome: foto spiderman da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 27.63 MB

Giovanni Panzano 8 Settembre , ore Marvel's Spider-Man è disponibile da poco più di 24 ore e non tutti i giocatori hanno compreso come completare alcune delle attività secondarie proposte nel titolo Insomniac Games.

Eccoci quindi a semplificarvi la vita con le quest secondarie che riguardano la fotografia, in particolare quelle che richiedono di fotografare i luoghi simbolo della città. Una volta riabilitate le antenne sparse in giro per l'area di Manhattan, appariranno sulla mappa dei segnali raffiguranti due piccoli grattacieli blu. Questi indicatori segnalano la presenza di un particolare oggetto da fotografare nei paraggi.

Per poter scattare una foto in Spider-Man non dovrete far altro che premere il tasto giù della croce digitale, tenere premuto il tasto L2 e poi scattare con R1.

Una volta fotografato l'edificio o l'oggetto corretto, verrete ricompensati con degli utilissimi Gettoni per potenziare o creare le varie tute di Peter Parker. Vi ricordiamo che nelle ultime ore Insomniac Games ha fornito maggiori informazioni sulla longevità della Campagna di Marvel's Spider-Man , confermando alcune recenti voci a riguardo.

Voi pensate che Trump fosse grande. Questo tizio ancora di più. Gli occhi di Strand sono penetranti, ardenti di una maligna intelligenza. Muove lievemente una mano e il gruppo di TV si spegne. Un uomo entra nella stanza. Mandibola pronunciata e squadrata, massiccio, un corpo muscoloso, il suo nome è BOYD.

Boyd annuisce ed esce. Torneremo periodicamente durante il film su questa immagine di lui nel suo eremo. Una volta era solo un teppista di nome Carl È stato circa dieci anni fa che Strand ha ricevuto la sua pacca cosmica sulle spalle Siamo al crepuscolo, e nuvole di pioggia hanno reso il cielo plumbeo prima del tempo. Luci rosse e blu arrivano dalle colline alle sue spalle. Ha dei vestiti sdruciti, una barba di quattro giorni e uno sguardo disperato. Sta parlando a qualcuno di nome Bobby, cercando di calmarlo, ma nella voce di Strand si sente chiaramente il panico.

Bobby ha una pallottola nello stomaco, e non ha molta voglia di conversare. I suoi occhi spalancati non vedono il deserto che stanno attraversando. Una pattuglia della Stradale segue Strand sulla sua Mercury rubata. Strand gli spara con la pistola dal finestrino.

Corre nel deserto cespuglioso impugnando con forza la sua pistola e una manciata di banconote Raggiunge una recinzione e la scavalca. Un uomo esce dalla guardiola, urlando qualcosa. Strand lo ignora e continua la corsa nel deserto.

Arriva in uno strano posto, circa un chilometro più avanti.

Ma Carl non ne sa nulla. E non gliene frega nulla. Si ferma in mezzo ai piloni, esausto. I poliziotti raggiungono il capanno e il tipo gli dice di non andare oltre Strand vede dei fulmini lampeggiare nel cielo scuro e turbolento. Si acquatta dietro una torre, ansimante, stringendo la pistola. Pronto a combattere. È notte fonda adesso, una notte di vento ululante in cui si scatena la furia di una tempesta. I tuoni rombano attorno alle colline. Intrappolato al suo centro, Strand viene crocifisso da fulmini provenienti da ogni direzione, in un vortice di campi elettrici mai sperimentati da un essere umano.

In un ravvicinato estremo vediamo archi elettrici dentro le sue pupille. I soldi cadono dalle sue mani Strand crolla al suolo, fumante e immobile. I poliziotti, guardando con i binocoli, capiscono che è finito. Inizia a piovere e la visibilità si riduce. Tirano fuori un thermos di caffè e si dispongono in attesa del mattino.

Poi, incredibilmente, si muove. Si siede, malfermo e disorientato. Strand fugge nella pioggia, lungo una carrareccia attraverso le circostanti colline. Giunge a una fattoria dove trova un camioncino. Prova la chiave. Solleva il cofano e controlla Nella foga afferra i due cavi della batteria.

Il sistema elettrico si accende. Guarda le sue mani e capisce che il voltaggio si origina dal suo corpo. Inizia a capire che in qualche modo è stato cambiato dalla poderosa matrice di campi elettrici. Sono passate delle settimane e sono sorpresi di vederlo. Credevano fosse morto. Lui dice di esserlo stato. Per un paio di minuti. È stato fulminato dai lampi nel deserto.

Mentre sfuggiva alla polizia. I poliziotti li stavano aspettando, quando lui e Bobby hanno fatto la rapina. Afferra il capo della banda e gli ferma il cuore con una scarica elettrica sul petto. Quindi Strand dà dimostrazione della sua capacità di comandare la vita e la morte. Inizia a gironzolare nella stanza. Ora i tipi lo temono. Cercano di afferrare le pistole. Crollano morti, i vestiti in fiamme. Solo il capo è ancora vivo, il tipo che ha tradito Strand. Strand ha il totale controllo dei suoi poteri.

La sua visione del mondo è stata modificata. Al posto della materia, degli oggetti solidi, lui rileva energia. Una tela pulsante di campi elettrici. Il suo stesso cervello è stato energizzato Il mondo è un pulsante sistema circolatorio di onde e correnti elettriche ed elettromagnetiche. Da cui deriva la forza. Ma comprende presto che il tipo di crimine in cui erano coinvolti questi tizi era al livello di centesimi. Le vere rapine si verificano a un livello ben più alto Prende i mezzi di una organizzazione criminale da due soldi e li rende leciti.

Poi, grazie alla sua abilità di rubare e manipolare dati, li organizza per gigantesche speculazioni. È totalmente spietato, brillante, temuto. È quasi magico nel modo in cui è a il testo di Cameron conoscenza di tutto quanto accade.

Tutti coloro che gli sbarrano la strada pare muoiano di improvviso attacco cardiaco. Considera volgare la dimostrazione di forza bruta. Il vero potere è la capacità di far muovere il mondo Sa di essere unico al mondo, destinato alla grandezza, destinato a usare le masse di mortali qualunque per i suoi propri scopi. È di una bellezza mozzafiato. Il tipo di consorte che ti aspetteresti per un uomo ricco, potente, raffinato. Stanotte hai un aspetto molto godibile Lei sorride gioiosa.

Le gira intorno, sfiorandola. Le sue mani scorrono su di lei Si avvicina e respira il suo profumo. Lei apre il suo vestito di seta. Sotto indossa una muta di gomma. Lui tocca la gomma, facendo scivolare i polpastrelli. Si ode il debole rumore delle scariche elettriche. Lei sembra eccitata e preoccupata allo stesso tempo. Senza la tuta. La prende tra le braccia e la bacia. Con passione. Improvvisamente 35 il testo di Cameron si accascia. Gli occhi sbarrati fissano il soffitto.

La lascia cadere su un divano. La guarda con un senso di tormento e solitudine. Strand ha il tocco di Mida.

Ha tutto e niente. I suoi sensi elettrici gli danno il potere di manipolare i trasferimenti bancari via computer, il mercato di borsa, etc Di sedere al centro della grande tela elettronica mondiale e sentirne le vibrazioni. Quindi ha tutto. Il suo amore è mortale. Quindi non ha nulla. Velocemente apre la cerniera frontale della muta e poggia la mano sotto la gomma. Il corpo della donna si inarca. Lui indietreggia, torvo.

Gli occhi di lei si aprono sbattendo le palpebre e improvvisamente respira, con fatica. Inizia a peggiorare come studente, dorme poco Mary Jane ovviamente lo disprezza per avere scelto un argomento talmente disgustoso.

Lo giudica uno strambo. Lui cerca di farle vedere la bellezza dei ragni Le racconta di come alcune specie addirittura si occupano dei loro cuccioli. Effettuano dei movimenti delicati sulla tela per richiamare i piccoli, e movimenti strattonati per avvertirli del pericolo. Talvolta la madre ciba i cuccioli rigurgitando il cibo Mary Jane è impietrita, lo guarda come se lui stesso fosse appena uscito strisciando da sotto una roccia. Ma a volte Peter riesce a farla ridere, e lui inizia a piacerle.

Peter esce da scuola con Mary Jane, e vengono aggrediti da Flash, che inizia a ridicolizzare Peter, poi lo minaccia. Peter stringe i denti e si allontana. Peter non crede nella violenza Non gli è mai capitato. Attraverso un filare di cespugli vede Flash afferrare Mary Jane per il braccio e strattonarla.

Stanno litigando. Flash la schiaffeggia sul volto. È buio. Una figura scende silenziosamente dietro di lui. Flash si volta e vede un tizio con una maschera nera.

Pensando sia una rapina, Flash gli dà un pugno allo stomaco È stato come colpire del legno di quercia. Peter trattiene Flash con una mano e lo schiaffeggia violentemente. Lo schiaffeggia ancora, col dorso della mano. Poi porta indietro il pugno e BLAM! Lo solleva, gli serra il braccio in una morsa dolorosa Lo fa sbattere sinché Flash si accascia quasi svenuto.

Vetri che volano in ogni direzione. Peter si china sopra Flash e gli dice di stare lontano da Mary Jane Inquadratura di Peter che corre. Si ferma dietro un angolo, fuori dalla vista. Sta fermo nel buio, ansimando Si massaggia le nocche. Forse è dovuto a tutti i bulli che, in tutti quegli anni, hanno preso a calci quel ragazzino magro. Tutta quella rabbia accumulata è esplosa improvvisamente in modo spaventoso.

Per un istante ho pensato di ucciderlo. Ho sempre detestato quella Porche. Peter sta affannando, tremante per la tensione. Si sente come se questo strano potere che scorre in lui abbia liberato i suoi demoni.

Articoli Correlati

Che sia diventato qualcuno che non riconosce. Non capisce che queste forze primordiali sono dentro tutti noi Si cambia in uno sgabuzzino. Ed ecco Spider-Man percorrere i tetti della più drammatica città del mondo. Le altezze di Manhattan diventano il suo dominio.

Volteggia lungo i canaloni di vetro e cemento, a 40 piani di distanza dalla strada, con disinvoltura e grazia. Osserva, non visto, attraverso le finestre più elevate La sua mente di diciassettenne non lo trova molto logico. Peter entra nella sua stanza dalla finestra, con gli abiti civili, alle due del mattino.

Si siede sul letto Ben entra e si siede su una sedia. Senza accendere la luce. BEN: So di non essere molto bravo a fare il padre, Pete Sei entrato nella mia vita venti anni dopo la mia prima esperienza È stato il periodo più doloroso e confuso di tutta la mia vita.

Non pretendo di avere tutte le risposte, ma voglio tu sappia che siamo qui con te, May e io. Puoi parlare con noi. Se hai qualche problema, noi ti staremo vicino. Peter osserva suo zio incespicare con le parole. Nota che le mani di Ben tremano. Ne è commosso. Essere un adolescente negli anni 90 è piuttosto complesso Neppure lui stesso la comprende. Perché non riesce a capire tutte le forze che agiscono nella sua mente, nella coscienza e nel subconscio.

Ben esce dalla stanza sapendo di aver fallito. Peter sbottona la camicia. Estrae la maschera dalla tasca posteriore dei calzoni e la tiene stesa in mano. Gli occhi sembrano fissarlo. Inquadratura di Spider-Man, che si arrampica su un grattacielo.

Sfondi Spider-Man in alta risoluzione per smartphone e PC

Vede una donna e un uomo litigare. Lei urla e prova a fuggire ma il tipo la blocca E ancora. Quando porta indietro il pugno per la terza volta, sente qualcosa che lo trattiene e si volta Essere intervenuto lo fa sentire bene. Difendere gli indifesi Questo sta pensando nel preciso istante in cui la donna alle sue spalle lo colpisce sulla testa con una padella. Ora entrambi lo stanno colpendo, e lui arretra confuso. Essere Spider-Man è più arduo di quanto credesse.

La gente è proprio strana e complicata. Peter ha i poteri fisici, ma non ha giudizio. Non ancora. Lo vediamo mentre spia Mary Jane, la ragazza dei suoi sogni. Scopre che la sua vita familiare è un vero inferno, che i genitori sono persone meschine e offensive.

Mary Jane è disperatamente infelice Lei non ha nessuno con cui confidarsi. Peter ha la grande occasione. Un varietà televisivo, su una delle stazioni indipendenti locali.

Il presentatore annuncia Spider-Man, ma nessuno entra in scena. Un colpo Peter volteggia e atterra abilmente sul palcoscenico.

Compie alcuni dei suoi trucchetti Spider-Man sta andando nella zona dei camerini quando incontra la più bella donna che abbia mai visto. Segue un indirizzo e un orario per un appuntamento, se volesse saperne di più. Rialza la testa, la donna è scomparsa. Improvvisamente una mano lo afferra e lo costringe a girarsi. Si trova di fronte un tipo muscoloso in cappotto, con un cappello calato sul viso a celare gli occhi. Le sue mani sono gigantesche. Peter cerca di liberarsi dalla morsa, e con sua sorpresa non ci riesce.

Colpisce Boyd nello stomaco Ritrae la mano e vede che è coperta di Boyd colpisce Spider-Man alla mascella sferrando un gancio fortissimo. Sembrava un pugno di cemento. Spider-Man viene lanciato indietro, sbattendo contro il muro. Boyd lo afferra nuovamente, quindi lo colpisce allo stomaco, facendolo piegare in due. Un altro duro gancio e Peter si ritrova in ginocchio, ansante. Capisce che questo tipo è inumano.

Peter urla e salta in piedi, mettendo tutte le sue forze in un pugno che avrebbe potuto sfondare un camion. Colpisce Boyd in piena faccia La faccia di Boyd muta e si riforma. Poi ride in maniera lugubre. Restano solo impermeabile, cappello e alcuni granelli di sabbia trasportati dal vento.

Peter si sente confuso. Non è solo. Ci sono altri con strani poteri. Ma non è un gran conforto, se sono dei bastardi come questo tizio di sabbia. Si incammina zoppicante nella stradina dove ha nascosto i vestiti e si lancia nella notte.

Il giorno dopo Peter impara che far soldi nelle vesti di Spider-Man è più difficile del previsto. Il tipo gli dice di filare via. Vuoi chiamare la polizia Sono sicuro che saranno felici di registrare il debito per te. Subito dopo averti fatto togliere la maschera e fatto mostrare loro qualche documento di identità. Non vuole essere additato come Peter Parker, lo scherzo di natura. Vuole risparmiare agli zii questa umiliazione. Sinché la sua identità resterà segreta, la gente crederà alla storia dei lanciaragnatele fabbricati Il ladro indossa un passamontagna.

Peter e il ladro si squadrano Peter nota il tatuaggio a forma di cobra sulla mano del ladro. Il ladro corre via scendendo le scale.

Una guardia della sicurezza arriva di corsa Riconosce il costume di Spider-Man e dice a Peter di prendere il ladro al posto suo. Peter, depresso e incavolato, fa spallucce. Peter di nascosto si cambia e si dirige al parcheggio per incontrare lo zio Ben Di difficile soluzione. Per la prima volta lo vediamo usare i suoi poteri per un fine non personale.

Spia la polizia, carpendo quel che sanno e seguendo i propri indizi. Rintraccia il tizio in un magazzino e vi entra per catturarlo. Il finocchietto in mutande. Continuiamo a incontrarci.

Senza preavviso il tipo afferra una pistola e spara a Peter, che reagisce senza pensarci, eludendo la pallottola. Il ladro continua a sparare e Spider-Man si muove come il lampo, schivando le pallottole mentre salta Ritrae il pugno per spaccargli la faccia Il tatuaggio. La guardia che gli dice di catturare il tipo. La potenza, la velocità, la forza per farlo Ma non le ha usate responsabilmente.

Lo schiacciante peso della responsabilità insita nel potere improvvisamente gli crolla addosso. Lascia il tipo, la rabbia è scomparsa. È oppresso dalla colpa. Solleva le mani e lancia della tela ricoprendo il tipo. Peter si aspetta di veder fare giustizia I poliziotti dicono a Peter di togliersi la maschera. Lui rifiuta. Gli dicono di seguirli alla centrale.

Quando resiste, gli agenti diventano bruschi. SpiderMan spezza le manette e spinge lontano i poliziotti. Peter, imprecando, balza nel buio, spara la tela su un lampione, volteggia verso un tetto e svanisce. I poliziotti, ammaccati, sono stupefatti. La stessa notte una stazione TV locale, proprietà di J. In questo modo iniziano le ostilità tra Spider-Man e i poliziotti e Jameson, la sua nemesi dei mass-media.

Ora Peter caccia i criminali per vendetta. Spider-Man diventa un solitario combattente anticrimine. Sembra nutrirsi della vendetta, con un pizzico di pazzia. Si fa nemici ovunque. Tranne che per le riconoscenti vittime che ha salvato. Nessun padre.

Nessun fratello maggiore. Adesso vuole essere il grande e forte fratello maggiore per tutto il mondo. Raddrizzare i torti. Far si che non ci siano più vittime Per quanto avrà questa forza, questi sensi Interviene e blocca con la tela i poliziotti. Ora Spider-Man è ufficialmente un criminale ricercato. E Peter ha superato la linea È tornato al punto di partenza Peter si sente emarginato, perseguitato, incompreso La morale è un territorio sconosciuto in cui è solo, senza mappa né bussola.

Totalmente isolato Ha bisogno che qualcuno gli dica cosa fare, come essere. Capisce che deve accettare la responsabilità e usare i suoi doni, ma come? I poliziotti lo cercano.

Quando ferma dei criminali colti sul fatto la polizia lo odia ulteriormente perché li fa apparire inefficienti. È additato dai media come un vigilante.

Jonah Jameson, usando i media, intorpidisce la realtà, e crea una minaccia E la paura vende. Gli ascoltatori Jameson stanno aumentando.

È una buona storia e intende lavorarci sopra quanto più a lungo possibile. Oh, e oltretutto Peter deve anche vedersela proprio con i criminali, che lo vogliono morto.

Sta rovinando i loro affari. Li costringe a guardarsi alle spalle.

Spiderman - Foto di Stock

Tutte le bande della città, i capomafia, gli spacciatori, i colombiani, tutti E tutti vogliono averlo per loro. I ragazzi neri pensano sia nero. Bianco per i ragazzi bianchi. Gli ispanici… etc. È troppo in gamba. Voglio dire. Vedete come si muove?

È sicuramente un fratello. Mio fratello lo sa, conosce uno che gli ha parlato una volta. I gay pensano sia gay. Peter, studiando con Mary Jane per finire il progetto scientifico, scopre che lei è una grande ammiratrice di Spider-Man.

Pensa sia misterioso e romantico E ci si mette in relazione per il proprio bisogno di una maschera. Per tenere privato il suo intimo. Peter vorrebbe tanto poterglielo dire La segue dopo la scuola e lei si dirige al suo luogo segreto.

Il luogo dove va a pensare. Lui la osserva da un punto elevato. È seguita da alcuni ceffi. La avvicinano. Lei urla e la trascinano dalla strada principale a un cortile disabitato.

Improvvisamente appare Spider-Man. Pesta i teppisti e li lega con la tela. Hanno ricevuto. Sono ancora degli insignificanti brandelli di vomito, ma almeno lo saranno da qualche altra parte. Aiuta Mary Jane ad alzarsi e la trasporta in aria, volteggiando di tetto in tetto. Per lei è una selvaggia corsa della fantasia La porta sulla cima del mondo Il globo di acciaio cromato della Fiera Mondiale del nel parco di Flushing Meadow.

Ci si siedono avvolti dalla luce lunare. Lei si fonde con lui. E con la sicurezza che la maschera gli fornisce È un momento tenero e sensuale. È accolto da Cordelia e Strand. Da qui ha inizio la più importante relazione del film. Strand sta cercando altri come lui. Persone eccezionali, persone toccate dal destino per qualche caso estremamente fortunato.

Persone a cui è stato dato qualche potere che li eleva al di sopra della massa formicolante. Gli racconta come ha trovato Boyd, che stava compiendo piccole rapine in banca con i suoi poteri da Sandman. Boyd era un addetto alla manutenzione, con una busta paga bassissima, in una base militare dove era in svolgimento un grosso progetto di ricerca che aveva a che fare con lo SDI.

Stavano sperimentando un effetto fisico quantico chiamato bilocazione. Pensavano di poter individuare dei condotti nella struttura dello spazio e di poter trasferire materia tra i due capi del condotto Per un qualche motivo le cose si misero male. Si trasfuse con la sabbia su cui stava in piedi nel fondo del condotto.

Le sue molecole e le molecole della sabbia acquisirono reciprocamente le caratteristiche. Boyd non era contento di quanto successo. Specialmente quando si rivolse agli scienziati del progetto e loro volevano ingabbiarlo per studiarlo. Provarono a sparargli Le guardie gli sparano, ma solo delle nuvolette di sabbia segnalano la traiettoria di uscita delle pallottole. Trasforma il suo pugno in una mazza per spacca-pietre.

Tira pugni facendo volar via le guardie svenute. Sul letto. La ragazza spazzola con disgusto la sabbia dal letto. Lei odia la sabbia sul letto. Bussano alla porta e Boyd cautamente apre. Come si fanno i veri soldi. Adesso Boyd è il braccio destro di Strand, il suo esecutore. Peter capisce quanto è cambiato. Lui ha combattuto. Ha agito sulla propria rabbia Cosa vuole Strand? Per qualche motivo lui sente, nonostante non sappia chi possa essere davvero Spider-Man, che è giovane.

Strand vuole portarlo sotto la propria ala. Peter, sentendo la necessità di una figura paterna, ne è sedotto. Le cose che dice sono totalmente sensate. Strand crede che loro siano individui straordinari uniti dal destino. Ecco perché ha scovato Sandman Su 5 miliardi di persone loro sono quelli speciali Una nuova forma di evoluzione.

Strand lo invita a entrare nella sua residenza di Manhattan. Peter non ha mai visto tanta opulenza. Strand sorseggia un Martini e trasmette una scossa a una torpedine nel suo immenso acquario. Gli chiede di rimuovere la maschera ma Peter non vuole. La massa accalcata esiste, nella sua viziosa ignoranza e limitatezza, per sostenere sulle spalle un limitato numero di individui eccezionali. Per quanto riluttante.

La selezione naturale glorifica il predatore efficiente. Noi esaltiamo la competizione, giusto? Noi onoriamo i vincitori. Ma per ogni vincitore ci devono essere migliaia di perdenti. È la legge della natura. Allora devi chiedere a te stesso O un perdente? È la tentazione del potere. Una seduzione razionalizzata con attenzione.

Inoltre Peter vede anche uno spirito affine in Strand. Un emarginato dotato e incompreso. Che lo compenetra psicologicamente Il fratello più grande. Qualcuno che lo comprende. Che ne ha cura. Che non pensa sia una mostruosità. Non meno umani. Meritiamo quel che sappiamo prendere. Cordelia si avvicina a Peter, cerca di farlo rilassare. Strand osserva mentre Cordelia lavora. Peter sta iniziando a trovarsi a disagio.

Strand sostiene una lampadina per la base, tra due dita. La tiene sulla testa di Peter e la fa accendere. Spider-Man dice che non gli interessa una ragazza senza valori, e non è sicuro che neppure Strand sia di suo gradimento. Di presumere che Peter avrebbe accettato immediatamente la sua visione amorale del mondo. Quando Peter capisce che Strand è un disonesto, gli dice che sono nemici. Come dimostrazione fulmina Peter con una saetta di energia che attraversa tutta la stanza stordendolo.

Schiva colpi di energia saltando sul soffitto, sui muri, etc. Il senso del ragno lo avverte del pericolo e lo tiene lontano dalla linea di tiro. Peter viene fulminato e quasi perde conoscenza. Spara una tela, che si attacca al gigantesco acquario, e lo scoperchia in una esplosione di vetri, con centinaia di litri di acqua che investono Strand. Strand va temporaneamente in corto circuito. Le torpedini cadono inermi. Spider-Man scansa i pugni di Sandman e salta nella notte esterna attraverso una finestra.

Strand osserva la stanza demolita. Prende alcuni filacci della tela sparsa di Peter.

Scarica gli Sfondi ufficiali di “Marvel’s Spider-Man”, da oggi disponibile per PS4 [Video]

La tende con tutta la sua forza. Giunto alla F. Peter, a malincuore, sceglie la seconda possibilità lasciando morire Zia May, la quale, prima di morire, gli rivela di aver sempre saputo della sua doppia identità e di essere orgogliosa di lui.

Tre mesi dopo, Osborn abbandona la sua campagna elettorale essendo caduto in disgrazia, la Sable International lascia New York, e Peter, seppur addolorato per la morte di Zia May, riprende la sua relazione con Mary Jane. In una scena a metà dei titoli di coda, Miles rivela a Peter di aver acquisito poteri da ragno dopo essere stato morso da un esemplare geneticamente modificato che si era liberato dai laboratori di Osborn quando Mary Jane si era infiltrata nel suo attico e Peter, date le circostanze, rivela a Miles la sua duplice identità.

In un'altra scena alla fine dei titoli di coda, Osborn entra nel suo laboratorio segreto e osserva la camera di isolamento nella quale è rinchiuso suo figlio Harry, in coma e parzialmente ricoperto da una strana sostanza nera simile ad una ragnatela. Osborn giura al figlio di trovare una cura per la sua malattia, mentre la misteriosa sostanza prende la forma di una mano, lasciando intendere che si tratti di un Simbionte.

Missione secondaria "Culla della Gatta"[ modifica modifica wikitesto ] Dopo la fine del capitolo 16, Spider-Man riceve una telefonata anonima che gli fornisce un indirizzo dove trova un registratore che riproduce la voce di una sua vecchia conoscenza, la Gatta Nera; Peter trova anche un gattino di peluche e scopre che ce ne sono altri nove sparsi in tutta la città. Una volta trovati tutti, Peter localizza la base operativa della Gatta nel Freedom Tunnel, dove trova il suo bottino e, dopo aver esaminato tutti gli oggetti, trova su un tavolo l'ultimo registratore e un costume lasciato apposta per lui.

Dopo aver recuperato il costume, l'Uomo Ragno, uscendo dalla base, riceve una chiamata da Yuri Watanabe che lo informa che la Gatta ha rapinato il deposito delle prove spiegandogli che i peluche che gli ha lasciato si sono collegati tra loro amplificando il segnale e disattivando il sistema di sicurezza.

L'Uomo Ragno capisce quindi che i peluche servivano solo a distrarlo in modo che lei avesse il tempo necessario per recuperare le sue cose. Una storia suddivisa in tre episodi DLC è stata sviluppata per il gioco, conosciuta come Spider-Man: La città che non dorme mai. La rapina[ modifica modifica wikitesto ] È passato del tempo dopo gli eventi del gioco principale, e le famiglie criminali di Maggia stanno cercando di colmare il vuoto negli inferi criminali dopo la cattura di Wilson Fisk.

MJ informa Peter che uno dei capi sta cercando di rubare un dipinto che viene esposto al Manhattan Museum of Contemporary Art. Watson informa Peter che la famiglia Maggia guidata da Hammerhead ora ha la spinta, il che implica che Felicia sta lavorando per loro.

Disegni di Spiderman da stampare e colorare per bambini [FOTO]

Dopo averla raggiunta, rivela che Hammerhead tiene in ostaggio suo figlio. Credendo di essere il padre, Peter accetta di aiutare Felicia a salvare il ragazzo. Viene anche a sapere che Hammerhead ha recentemente acquistato una grande volta inespugnabile che potrebbe essere utilizzata per contenere qualcosa - o qualcuno - di prezioso, e invia la sua posizione a Peter.

Quest'ultimo e Felicia prendono d'assalto il magazzino dove viene tenuto, ma il primo viene ingannato per rimanere intrappolato all'interno; dopodiché quest'ultima rivela di aver mentito sul fatto di avere un figlio per convincere Peter ad aiutarla a rubare i dischi prima di scappare.

Dopo essere fuggito dal caveau, Peter corre dietro a Felicia, dopo aver sentito Hammerhead ordinare ai suoi servi di equipaggiare l'attico di Felicia per esplodere dopo il suo arrivo.

Arriva troppo tardi e vede Felicia inghiottita dall'esplosione, ma MJ gli rivela che il suo corpo non è stato trovato tra i rottami. Territori contesi[ modifica modifica wikitesto ] Qualche tempo dopo l'apparente morte di Felicia, scoppia una guerra di gang in piena regola tra le famiglie Maggia in tutta New York City. Peter assiste Yuri Watanabe e la sua task force della polizia in un raid contro Hammerhead, ma si rivela essere una trappola e tutti gli uomini di Yuri vengono uccisi.

Peter scopre che Hammerhead e la sua banda hanno rubato l'equipaggiamento e le armi di Sable International lasciati indietro durante la crisi del diavolo per darsi un vantaggio nella guerra del territorio tra le bande.

Dopo aver rapito gli altri uomini di Maggia, Hammerhead diffonde le sue forze in tutta la città per razziare diversi convogli di polizia. Mentre Peter è impegnato a trattare con i suoi scagnozzi, Hammerhead lancia un assalto al distretto di polizia dell'Upper East East, che tiene in mano il "Progetto Olympus" di Sable International, massacrando molti poliziotti nel processo.

Frustrata dalla morte dei suoi uomini e dalla mancanza di progressi di Peter, Yuri decide di seguire personalmente Hammerhead. Più tardi quella notte, Hammerhead stesso, potenziato dall'armatura del Progetto Olympus, decide di uccidere gli altri Maggia in diretta televisiva al fine di raggiungere il suo obiettivo di terrorizzare la città di New York. Peter sventa il piano di Hammerhead, che viene poi sconfitto. Mentre la polizia sta per arrestare Hammerhead, Yuri si presenta e, furiosa, spara in testa a Hammerhead.

Silver Lining[ modifica modifica wikitesto ] Con l'equipaggiamento e le armi avanzate di Sable International, la banda di Hammerhead è padrona indiscussa di New York City. Peter, preoccupato che i metodi violenti di Sablinova provochino ancora più caos, cerca di convincerla a lavorare insieme a lui. Hammerhead, che ora si è evoluto in un esoscheletro di cyborg avanzato, conduce Peter e Sablinova in una trappola e sopraffa entrambi.

Felicia, che si rivela essere viva, salva Peter dalla morte, mentre Sablinova viene catturata da Hammerhead. Felicia dà a Peter un drive USB contenente informazioni su Hammerhead, che suggeriscono che la sua testa non è forte come sembra. Peter salva Sablinova all'interno della base fognaria sotterranea di Hammerhead, ed entrambi apprendono che la piastra in acciaio al carbonio all'interno della testa di Hammerhead è molto sensibile al calore.

Lavorano insieme per equipaggiare il combattente VTOL di Sablinova con un array laser riscaldato, finendo proprio mentre Hammerhead li assale. Peter trattiene quindi Hammerhead mentre Sablinova continua a far esplodere la piastra di metallo.