Di Diarrea Acquosa Scarica

Di Diarrea Acquosa Scarica di diarrea acquosa

La diarrea gialla è un sintomo che si manifesta con l'emissione rapida di abbondanti feci acquose o liquide, di colore giallastro o senape. Questo disturbo si. La diarrea è definita come emissione di feci acquose, semiformate o liquide, più volte nella giornata. Come prevenirla e curarla. Si presenta quando le feci perdono del tutto le loro caratteristiche fisiche e presentano al loro interno tracce di acqua, muco, grassi e sangue. Come si può. Per questo motivo, non appena si verifica la prima scarica di questo genere, è opportuno consultare il pediatra o il. meteorismo (gonfiore addominale, scarica qui la dieta apposita);; malassorbimento dei nutrienti ingeriti;; presenza di muco o sangue nelle feci;; febbre.

Nome: di diarrea acquosa
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 66.26 MB

Più che al numero delle scariche è la consistenza delle feci e la loro quantità che fa la differenza tra una diarrea più o meno grave. Come spiega il Ministero della Salute si definisce diarrea "quando il bambino presenta numerose scariche di feci liquide o non formate e mucose; spesso il bambino mostra anche mal di pancia, irritabilità, febbre e vomito".

I batteri specifici che causano la diarrea variano a seconda dei livelli di igiene, della presenza o meno delle fognature, dello sviluppo economico, delle zone geografiche. Le epidemie di diarrea sono collegate molto più di frequente agli alimenti contaminati, ai contatti interpersonali nei luoghi pubblici, come gli asili, o alle intossicazioni alimentari.

I rotavirus sono una causa frequente della gastroenterite virale nei bambini che provoca scariche di diarrea acquosa, mentre i coxackievirus causano la diarrea nei mesi estivi. Malattie gastrointestinali e diarrea possono essere causate da batteri e parassiti come Escherichia Coli, Sighella, Salmonella, Campylobacter.

Gli elettroliti regolano i nostri nervi e la funzione muscolare, la nostra idratazione, il ph del nostro sangue, la ricostruzione dei tessuti danneggiati, la pressione sanguigna.

Senza una loro quantità sufficiente i muscoli non si potrebbero contrarre, ad iniziare dal cuore, saremmo completamente bloccati. Via libera a tisane non troppo calde. Tra le piante più utili malva, camomilla, melissa e tiglio.

Brodo di pollo Un altro ottimo rimedio è il brodo di pollo. Anche in questo caso evitate di mangiarlo bollente, perché i liquidi molto caldi possono irritare le membrane.

Quindi è sempre necessario bere abbondantemente per garantire una corretta reidratazione. Ulteriore accorgimento: bere di frequente e a piccoli sorsi. Al contrario, piccole quantità di liquidi, anche se frequenti, lasciano il tempo di assorbirle alla mucosa intestinale.

Per ovviare a questo problema si possono assumere integratori multivitaminici e multiminerali. Combattere lo stato di disidratazione e la perdita salina. Combattere la malnutrizione generalizzata. Evitare i cibi difficilmente digeribili soprattutto in caso di alterazioni anatomiche e funzionali dell'apparato digerente: colecistectomia , resezione di parti dell'intestino ecc.

Se la diarrea è acuta, rispettare una dieta a basso residuo ovvero povera di fibre in particolare quelle non solubili. Sono concesse le fibre solubili isolate che possono aumentare la consistenza fecale.

Eliminare le molecole irritanti; tra queste soprattutto certi alimenti e i farmaci. Escludere il lattosio; nel dubbio di celiachia , togliere anche il glutine.

Prevenire stati emotivi di ansia, paura e panico. Riprendere l'uso di lassativi o di enteroclismi ai primi segni di miglioramento.