Cpanel Scarica

Cpanel Scarica cpanel

Come fare un backup dal cPanel, di Andrea Di Rocco. Una volta completato il download, sposta la lipple.info appena scaricata nella. L'interfaccia di backup permette di scaricare e memorizzare i file, i database, i file inoltrati e i filtri in un file di backup. Ottenere un backup cPanel è un gioco da ragazzi anche per chi ha poche decidendo se scaricare il backup della sola Home directory (la tua. Su ogni account cPanel c'è il modulo Softaculous con oltre programmi Il primo, Backup completo (Scarica un backup del sito web. Puoi accedere al cpanel da un qualsiasi browser digitanto uno dei seguenti indirizzi: lipple.info lipple.info

Nome: cpanel
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 12.30 Megabytes

Questa guida è stata aggiornata il 27 Settembre, Nella guida di oggi approfondiremo cosa è e come funziona il cPanel. Se hai sottoscritto un piano di hosting presso uno dei provider più validi SiteGround , GoDaddy , ecc molto probabilmente hai accesso a questo strumento.

Esso ti permette di gestire il tuo dominio, le tue caselle di posta elettronica , il database e molti altri aspetti del tuo sito web.

Mostro le principali funzioni del cPanel anche nel nostro video corso WordPress Fondamentali , la guida che ti permette di creare il tuo sito web in totale autonomia.

In altri tempi avreste dovuto scaricare il file di WordPress, creare un database e installare WordPress manualmente.

Come fare? Come installare WordPress con cPanel? Prima di poter installare WordPress , ci sono ancora dei passaggi che dovrete affrontare. Fate molta attenzione alla password e allo username , dato che vi serviranno poi per accedere a WordPress tramite la pagina di wp-login.

Come trasferire una casella e-mail da un hosting a un altro

In alternativa potreste lasciare quelle generate dal pannello , ma noi vi consigliamo di modificarle. Infine, la terza e ultima schermata andrà compilata con altre informazioni, come la lingua. La procedura di installazione di WordPress dura in genere pochi minuti: quando sarà terminata, potrete finalmente accedere al pannello di controllo di WordPress e cominciare a creare il vostro sito web , inserendo il tema, scegliendo i plugin e pubblicando i primi articoli.

Ma come potrete accedere alla dashboard di WordPress?

Performance e sicurezza

Username Password Ricordami. Facile, no? Il database ha bisogno di aver assegnato un utente, dato che è il nostro primo intervento dovremmo crearne uno.

Adesso non resterà che associare il nostro utente al database, questa è una operazione fondamentale perché potremmo avere più database o più utenti quindi è necessario che database ed utente vengano associati. Se abbiamo un solo utente ed un solo database in automatico ci verranno proposti, altrimenti possiamo usare il menù a tendina.

Clicchiamo in alto su: all privileges per assegnargli tutti i privilegi e confermiamo. Fino, la parte tanto complesso del database è finita. Fin qui ci siamo? Tutto ben chiaro?

Passiamo oltre! Finito con il database passiamo, ora, ai file di WordPress. Dal famoso link di sopra abbiamo scaricato un file compresso.

Come trasferire account email e messaggi tra server cPanel?

Andiamo a scompattare e ci ritroveremo davanti ad una situazione simile a questa. Di tutti questi file a noi ne serve solo uno e si chiama: wp-config-sample , quello che vedi nel riquadro rosso dello screen. Se stai seguendo questa guida andare a modificare questi valori ti sembrerà un gioco da ragazzi.

Son tutte cose che abbiamo fatto quindi non ci resta che fare copia ed incolla. Queste chiavi servono per la crittografia delle password, dei cookie ed altri elementi di WordPress. Questo fa capire quanto siano importanti ma di default non sono settate ecco perché è molto importante installare manualmente WordPress: per capire cosa si fà ed il suo perché.

Centro di supporto ServerPlan

Andando in quella pagina web copia ed incolla dentro il file per ottenere una modifica simile a questa. Adesso che il database è stato creato ed il file di configurazione modificato e rinominato possiamo procedere a caricare tutti i file sul nostro web server. Finito il caricamento apri il tuo browser e nella barra degli indirizzi digita il nome dominio del tuo sito web, nel mio caso è guidewp.

Inoltre, ma non meno importante, questo ci aiuta a prendere confidenza con strumenti essenziali se vogliamo lavorare nel web , come: usare un programma ftp o creare e gestire un database.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Backup cPanel: come eseguirlo dal proprio hosting

Sito web. Come installare WordPress manualmente tramite Filezilla Ok, fatta la doverosa premessa iniziale partiamo con la guida senza dilungarci troppo. Per prima cosa, quindi, dobbiamo procedere alla sua installazione sul nostro web server. Ok, quindi dominio ed hosting li abbiamo, bene procediamo. Quali sono i metodi per installare WordPress su un web server?

Screenshot del sito ufficiale di WordPress dal quale scaricare il pacchetto zip Da questa pagina, come puoi vedere dallo screenshot che ho fatto, basta che clicchi su: Scarica WordPress e scaricherai il pacchetto. Per creare un utente restiamo nella stessa pagina e scorriamo più in basso.

In questo screenshot ho scritto come operare, ma è molto semplice anche questo, basterà: Scegliere un username, a vostro piacere Scegliere una password, sceglietene una molto forte Riscrivere la password per essere certi di non aver fatto errori di battitura Cliccare su Create User. Modificare il file wp-config per installare WordPress Finito con il database passiamo, ora, ai file di WordPress.

Andiamo a scompattare e ci ritroveremo davanti ad una situazione simile a questa Di tutti questi file a noi ne serve solo uno e si chiama: wp-config-sample , quello che vedi nel riquadro rosso dello screen.