Come Sturare Lo Scarico Della Cucina

Come Sturare Lo Scarico Della Cucina come sturare lo scarico della cucina

Come sturare e gli scarichi e i lavandini senza ricorrere ai prodotti tratta di un rimedio valido soprattutto per lo scarico del lavello della cucina. Come fare, quindi, per sturare il lavandino della tua cucina o del tuo bagno con il per evitare di ritrovarsi il lavandino intasato e lo scarico del lavello inagibile. Quando invece lo scarico si ottura parzialmente o completamente questo non accade con il risultato di renderlo inutilizzabile. Prima di chiamare l'idraulico, potete. Per sbloccare lo scarico di un lavandino esistono molte soluzioni fai da te. più fastidiosi che possono verificarsi in casa, sia in bagno che in cucina. come ad esempio lo sturalavandino a ventosa, lo sturalavandino a molla. Come Ripristinare gli Scarichi Ostruiti. Se lo scarico del lavabo in cucina è ostruito, puoi provare a liberarlo da solo prima di chiamare un idraulico. Prima di tutto.

Nome: come sturare lo scarico della cucina
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 66.87 MB

Ritrovarsi con il lavandino intasato, magari negli orari più improbabili, è un inconveniente che spesso è affrontato con il fai-da-te, senza chiamare i costosi idraulici. Ecco poi vari metodi per disgorgare le tubature Aceto. Aspettate qualche ora prima di utilizzare il lavello. Detersivo dei piatti. Bagnoschiuma o shampoo.

Per questi motivi è di buon auspicio optare per delle soluzioni naturali e liberare le tubature domestici con rimedi alternativi ai prodotti chimici, ogniqualvolta si manifesta questo fastidioso problema. Vediamo quali sono. Per rendere questo procedimento ancora più efficace è consigliabile utilizzare un bastoncino metallico, quelli comunemente utilizzati sono le cosiddette spirali metalliche.

Per mantenere lo scarico pulito potete ripetere questa operazione almeno una volta al mese.

Questi due ingredienti, una volta uniti, danno vita ad una potente sgorgante che si rivela utile per liberare lo scarico dell lavello. Tuttavia, se il problema persiste basterà aumentare le quantità degli ingredienti, versando anche un intero bicchiere di bicarbonato ed almeno mezzo litro di aceto nello scarico.

Bicarbonato di sodio, sale e aceto Un altro metodo per sturare il lavandino della cucina è quello di unire i due rimedi precedenti, creando una miscela ancora più potente ed efficace.

Basterà versare nello scarico della cucina del sale grosso, del bicarbonato ed aceto, dosando le quantità in base alla persistenza del problema. Sale grosso ed aceto bianco di vino Per gli ingorghi meno intensi basta utilizzare del sale grosso ed aceto bianco. Questo rimedio farà tornare il lavandino della cucina pulito in modo naturale, senza danneggiare le tubature.

Dovete seguire attentamente le istruzioni riportate obbligatoriamente nel flacone con cui lo comprerete in qualche ferramenta o negozi per hobby tipo OBI, per intendersi.

Costo 20 euro circa. Innanzitutto bisogna chiudere lo sfiato con qualcosa consigliamo di asciugare il tutto e metterci del nastro adesivo.

Se non si é stappato, possiamo procedere alla fase successiva: Se lo sturalavandini non ha avuto successo passiamo alla fase più difficile: Smontare lo scarico posto sotto al lavandino, fino ad arrivare alla presa sul muro. Quando arriveremo al punto che il tubo non va più giù, inizieremo a forzarlo con dei colpi decisi.

Pubblicista finanziario e operatore turistico, ha frequentato la Facoltà di Economia e Commercio e il Dipartimento di Lettere, lingue, letterature , civiltà antiche e moderne, presso UniPG Condividi questo articolo con i Tuoi amici dei Social!